0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Ristorazione Veloce: significato, storia e franchising

Il fast food, ormai internazionalmente noto come fast food, rappresenta una parte importante del mercato italiano e internazionale. Analizziamo il fast food per comprendere le sue caratteristiche chiave e il suo significato, la sua storia e la sua evoluzione fino al mercato attuale, un territorio di numerose reti di franchising di fast food. Visualizza QUI tutte le reti Franchising of Fast Food Trova pensieri imprenditoriali nella sezione Open Activity

Significato e caratteristiche

Il cibo veloce, come suggerisce il nome, è una sorta di servizio di ristorazione veloce da consumare e anche da preparare, caratterizzato da un servizio ridotto al minimo e prezzi generalmente molto bassi. I fast food tipici e classici sono generalmente molto abbondanti di carboidrati, grassi e zuccheri e inferiori ad altri nutrienti. Gli alimenti più adatti a questo tipo di ristorante, grazie ad una preparazione che richiede pochissimo tempo, ai prezzi ridotti per le materie prime e al gusto generalmente apprezzato, sono soprattutto hamburger, tramezzini, pizza e patatine fritte, fritti pollo, hot dog, kebab e altri tipi di cibi fritti. Il fast food è sempre stato orientato verso un giovane giusto, ma negli ultimi anni, a causa del ritmo frenetico della vita, anche del breve tempo disponibile e del budget ridotto per il cibo fuori casa, i cibi veloci stanno riscuotendo un buon successo tra la gente tutte le età.

Storia ed evoluzione

Il fast food è sempre esistito nei bar, nelle caffetterie e nei chioschi di strada che vendono panini. Tuttavia, il fast food come lo conosciamo ora ha iniziato a diffondersi solo all’inizio degli anni ’50. La diffusione e il concetto stesso di ristorazione rapida sono strettamente legati al miglioramento urbano. Fu infatti nel periodo del secondo dopoguerra, negli Stati Uniti, che l’ingestione, prima un lusso riservato a pochi, diventa sempre più frequente e spesso una vera necessità. Ed è proprio in questo periodo che nascono anche le proposte iniziali di ristorazione veloce. e soprattutto economico, che ha immediatamente riscosso un enorme successo. In realtà, fu negli anni ’50 che fu il primo vero cibo veloce, nato negli Stati Uniti. Tuttavia i primi fast food rudimentali sono nati già all’inizio del 1900, e non solo negli Stati Uniti. McDonald’s è considerato da molti il ​​primo vero fast food, ed è decisamente complice e responsabile della diffusione del tipo di ristorante a livello internazionale e uno dei migliori giganti del settore, insieme a Burger King. D’altra parte, il primo fast food considerato come questo è stato un bar noto come “Automat” che pronti piatti pronti e pronti per eliminare, che viene acquistato con un sistema simile agli attuali distributori automatici. La prima vera catena di fast food era White Casle, che divenne famosa per i suoi hamburger quadrati. White Castle è il vero pioniere nel settore del fast food come lo conosciamo oggi, la prima serie che ha standardizzato la preparazione dei panini utilizzando una catena di produzione che può aumentare le quantità e ridurre le occasioni di preparazione. Fino ad ora, il cibo veloce ha subito cambiamenti significativi. Quando è vero che l’Europa è sempre stata molto più attenta degli Stati Uniti per l’alta qualità e la salubrità degli alimenti e delle materie prime, anche nei fast food, anche oggi possiamo parlare di una tendenza più sana nell’industria dei fast food internazionale. Sempre più sono le catene di fast food e fast food che si concentrano su ingredienti scelti, biologici, sicuri e controllati e offrono menù diversificati e più sani, come frutta e verdura, insalate, suggerimenti vegani e celiaci e low-carb e light.

Franchising

La nascita delle prime catene di fast food è strettamente legata all’arrivo del franchising, entrambi i settori si sono effettivamente nutriti l’un l’altro. La nascita delle prime reti di franchising autentiche, poiché le comprendiamo oggi, risale infatti agli anni ’50 negli Stati Uniti. Le catene di fast food sono state le prime a utilizzare la strategia di franchising. Il fast food americano, grazie al franchising, è stato in grado di condurre una distribuzione vasta e diffusa a livello internazionale, esportando fast food da entrambe le parti e dall’altra i benefici della formulazione industriale utilizzata. Ancora oggi, la diffusione del fast food non è il meno decrescente. Infatti, l’aumento degli alimenti fuori casa dagli italiani, insieme a molti altri, ha portato negli ultimi anni a una crescita gigantesca delle attività di fast food di ogni tipo e in ogni area, prima fra tutte il centro commerciale. Una funzione vitale nella nascita e nella diffusione dei fast food di oggi è soprattutto la pubblicità, un sistema che ha consentito a diverse nuove catene emergenti di disperdersi rapidamente grazie al decentramento dei costi economici e di gestione agli affiliati.

Nuove tendenze

Nel mercato attuale ci sono ancora opzioni di fast food classiche, come hamburger e patatine fritte, pizza e cibi fritti. Tuttavia, per mostrare risultati sempre più intriganti sono le nuove categorie di fast food, nate proprio negli ultimi decenni all’indomani delle tendenze del benessere di questo mercato e della loro sempre crescente consapevolezza e obbligo alimentare dei clienti. L’ampia diffusione e l’apprezzamento sono disponibili soprattutto con il cibo rapido di strada o il cibo di strada caratterizzato da cibi semplici da mangiare mentre si cammina. Anche i venditori di fast food, su ruote, insieme ai minuscoli chioschi situati in aree strategiche (spiagge, parchi, centri commerciali, ecc.) Stanno riscuotendo un successo crescente. Infine, un nuovo tipo di fast food è pasti veloci e casuali, cioè formati di guarigione veloci che, pur utilizzando un servizio minimo, tariffe basse e pasti da consumare rapidamente, prestano particolare attenzione alla qualità e alla freschezza dei loro ingredienti. Per quanto riguarda la proposta di questo menu, un ampio apprezzamento è trovarlo cibi più sani preparati con materie prime di grado (a km 0, biologico, fresco, ecc.), Sia i suggerimenti vegani e vegetariani, i consigli fermentati per celiaci, i più proposte low carb e light oltre alle proposte adatte a tutti coloro con altri tipi di allergie o intolleranze alimentari. Valuta tutti i Quick Foods in Franchising QUI