0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Costi per aprire un ristorante

L’industria della ristorazione initalia è al primo posto per quanto riguarda il fatturato. Iniziare un’attività di ristorazione può quindi rivelarsi molto redditizio per l’imprenditore, ma sicuramente è anche tra le attività più complesse e insidiose da avviare e gestire sia per quanto riguarda l’aspetto. Normativo e burocratico sia per quanto riguarda l’investimento essenziale. Leggi anche: Come aprire un ristorante-finire manuale Visita la sezione Franchising Catering Dopo aver aperto un ristorante, allora è essenziale, tra gli altri articoli, valutare con estrema cura i prezzi da affrontare sia per comprendere la fattibilità del proprio sforzo imprenditoriale aziendale, sia per evitare troppi eventi imprevisti.

I costi nel dettaglio

Cominciamo affermando che per avviare un ristorante avrete bisogno di almeno una spesa di 100.000-150.000 euro. Qualsiasi stima che comporti un investimento ridotto è davvero irrealistica. Analizziamo insieme tutti i principali elementi di costo all’apertura di un ristorante e citiamo un ipotetico investimento iniziale. Diciamo che il tuo ristorante è di dimensioni medio-piccole con una grande visibilità ma non si trova in centri storici o commerciali (il che causerà prezzi di noleggio sproporzionati), e diciamo che per la prima volta diminuirai lo staff al minimo, al fine di ridurre i costi il ​​più possibile (un minimo di personale sarà ancora cruciale). La forma giuridica avrà un effetto considerevole sui prezzi, motivo per cui è quasi sempre molto meglio essere consigliati dai professionisti più economico e adatto alle tue esigenze. Verranno quindi scritti i costi di tutte le richieste burocratiche, dall’iscrizione agli istituti, partita IVA, consulenza professionale, contabile e notarile (ove richiesto), i corsi e le qualifiche necessarie per legge nel settore della ristorazione (sia per l’imprenditore che per i lavoratori), oltre al resto delle formalità richieste per seguire i regolamenti in vigore. Anche limitandolo al minimo, sarà prudente prendere in considerazione una quantità sufficiente per pagare i dipendenti per i primi 2/3 mesi di attività. A meno che non possediate una casa di proprietà in ottime condizioni e pronte a lavorare, dovrete affrontare i grandi costi associati a leasing, servizi pubblici, collegamenti a queste reti. Sarà sicuramente necessario intervenire (anche trovando un’area in condizioni piuttosto eccellenti) con piccoli interventi di ristrutturazione, accertandosi che la struttura, le tecniche, la luce e la cucina siano perfettamente funzionanti e fino alla normalità. Altre risorse indispensabili e utili per rendere il lavoro migliore e un servizio rapido. Per una cucina funzionale e completa, anche se ristretta all’essenziale, sarà comunque necessario investire circa $ 15.000 in stoviglie, provviste e simili, almeno $ 25.000 dall’acquisto attrezzature e macchinari qualificati per la cucina e almeno altri $ 5.000 in diversi utensili, arredi e piccole attrezzature e macchine utili. Gli arredi e il design scelti per il loro ristorante influenzano enormemente l’immagine del ristorante che viene percepito, in particolare da chi non conosce ancora lo standard del servizio e della cucina. Di conseguenza, è fondamentale, sia per ottenere nuovi clienti che per mantenerli nel tempo, per fornire ambienti curati, accoglienti ed esteticamente gradevoli oltre che funzionali sia per i clienti che per lo spazio, la cucina e il personale di cassa. Sarà anche necessario prendere in considerazione il costo delle loro prime forniture di materie prime e materiali di consumo. Ogni ristorante per avere successo non solo ha bisogno di pianificare un’inaugurazione, ma anche di sviluppare piani di marketing e comunicazione efficaci e attraenti. Utile a questo scopo non è solo pubblicità offline su riviste, giornali, volantini insieme a stazioni radio locali, ma anche strumenti internet e internet come l’esistenza sui social media e recensioni, banner pubblicitari e un sito accattivante e intuitivo. Altre precauzioni saranno quindi definire le convenzioni con le attività di consegna a domicilio, effettuare promozioni periodiche, organizzare eventi, meeting o serate a tema e degustazioni. Per rendere operativa l’avvio e la direzione del nuovo ristorante, sarà fondamentale solo l’hardware (come computer con connessione a World Wide Web, telefono, fax, scanner e stampante, POS, cassa, segnale, ecc.) Ma anche tutto il software di gestione utile (gestione, magazzino e inventario, tracciabilità di incassi e costi, contabilità, riordino, ecc.). Visualizza i migliori produttori di Ristoranti in franchising