0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
August 22, 2019

Come Aprire un Negozio di Abbigliamento

Il settore di abbigliamento in Italia è tra i più durevoli e gratificante insieme a catering e per questo motivo molti aspiranti imprenditori entusiasti di tendenze e moda che desiderano seguire un business in questa città d’affari. Apri un negozio di abbigliamento potrebbe in realtà essere un’azione imprenditoriale davvero proficua e soddisfacente ma richiede passione, dedizione, competenza e dedizione per raggiungere il successo atteso ed essere in grado di competere con la concorrenza attualmente abbastanza alto a oggi sul mercato (negozi indipendenti, grandi catene straniere, marchio storico, commercio elettronico, ecc.). Per saperne di più: come iniziare un’attivita e vedere camicia franchising abbigliamento scopriamo insieme come avviare un negozio di abbigliamento passo-passo e se si desidera iniziare un business fiorente, da prerequisiti di base fino al bilancio dell’essenziale in apertura.

Da dove iniziare

Prima di aprire qualsiasi tipo di attività sarà necessario pianificarlo attentamente in ogni dettaglio, quindi elaborare un piano aziendale e delineare il concetto dell’azienda. Per aprire un negozio di abbigliamento con successo, quindi, prima selezioniamo l’obiettivo a cui fare riferimento, la categoria di abbigliamento che si concentra e seleziona il formato e il concetto che meglio si adattano alle tue capacità imprenditoriali e fiscali, e in particolare alle esigenze dei clienti locali.

Studiare il mercato sarà fondamentale non solo per delineare la selezione dei beni da offrire ma anche per la scelta della location più adatta ¹. Inizialmente, per contenere i costi, potrebbe trattarsi solo di un piccolo locale (50-70 mq) con un piccolo spazio da utilizzare come magazzino e un bagno con area guardaroba per i lavoratori. È molto importante la posizione della zona: luoghi con un forte afflusso di pedoni e veicoli, strade principali e grandi centri commerciali, aree con grande visibilità, accessibilità di parcheggi adiacenti o ingresso e accessibilità senza sforzo.

Per scegliere correttamente la posizione sarà anche importante valutare se c’è una prevalenza dei vostri clienti target e se in realtà c’è bisogno del tipo di abbigliamento che vorresti offrire, un altro fattore da considerare è la destinazione giusta (commerciale) e lo stato di quartiere: se in basso e in forma puoi davvero risparmiare sui costi di ristrutturazione e adeguamento. fiorente negozio di abbigliamento distribuiamo successivamente budget, tempo e dedizione alle campagne di marketing e comunicazione, all’esistenza e all’attività sul web (sito web, e-commerce, social, ecc. .) e valutare se sono compresi accessori di servizi come correzioni minori e personalizzazioni su misura, ritiro di indumenti usati contro le riduzioni di nuovi articoli in negozio, personal shopper, ecc. Ultimo ma non meno importante, sarà necessario valutare a fondo le loro abilità e capacità.

Per iniziare un negozio di abbigliamento in modo indipendente devi conoscere l’industria della moda, avere un gusto estetico, essere flessibile e dinamico, avere la capacità di soddisfare le più recenti tendenze del mercato, possedere capacità organizzative, spirito imprenditoriale, acume fiscale, dedizione, predisposizione alle relazioni sociali e alle capacità comunicative e ai guadagni. Una precedente esperienza o formazione, in materia di gestione, vendita al dettaglio e moda, può essere utile sia per una gestione appropriata che per ottenere un maggiore senso di professionalità percepito dai clienti.

L’iter burocratico ed i requisiti

Per aprire un negozio di vestiti, non appena scopri la scelta del posto la sua nicchia di mercato, sarà essenziale ottenere i fornitori giusti. Per scegliere i migliori fornitori riteniamo scontistica, ma anche i tempi di spedizione, le modalità shuffle e le altre condizioni e soluzioni post vendita offerte. Una volta completato questo, garantiamo che l’ imprenditore a requisiti professionali ed etici richiesti all’inizio di un’attività (maggiore età, assenza di fallimenti o condanne, rispettivamente).

Tuttavia, non richiedono particolari abilità, qualifiche o licenze esclusive. Il processo di  per aprire un negozio di abbigliamento sarà probabilmente: Ulteriori requisiti potrebbero anche essere previsti a livello regionale, OK, quindi chiedere informazioni sulle azioni produttive del quartiere all’ingresso nella Camera di Commercio.Se il locale è grande e supera determinati parametri, sarà anche richiesto di comunicare con questa richiesta antincendio che dovrebbe sempre anche, in particolare quando si vendono abiti firmati o un certo prezzo, concludere le assicurazioni necessarie contro furto e incendi e l’installazione di un sistema di telecamere a circuito chiuso, © anti taccheggio.

I costi e l’investimento

Aprire un negozio di vestiti da solo può realisticamente costare circa 50.000 euro. Questo investimento iniziale è vulnerabile ai guadagni ed è modificabile in base a molti componenti come:

Come risparmiare ed avere successo ed i vantaggi del Franchising

Con un po ‘di accortezza, sarà possibile conservare qualcosa sul primo investimento richiesto per avviare un negozio di abbigliamento. Decidendo su un’area molto piccola, in una zona non centrale e fornendo mobili e altre cose ai grossisti, ai negozi di seconda mano o utilizzando il noleggio, puoi aprire un negozio di abbigliamento con un budget di circa $ 20.000. Ma una posizione meno centrale significa anche la necessità di specializzarsi in un tipo di abbigliamento accattivante ed eccezionale, altrimenti l’afflusso ideale di clienti sarà necessario per creare vendite e ricavi previsti. Un altro sistema per ridurre l’investimento iniziale necessario per aprire un negozio di abbigliamento è quello di diventare parte di un sistema di franchising.

L’apertura di un negozio di abbigliamento in franchising offre numerosi vantaggi e consente anche a coloro che dispongono di fondi ridotti di diventare un imprenditore e di operare autonomamente. Aprire un negozio di abbigliamento in franchising significa utilizzare un formato “chiavi in ​​mano” per l’investimento e anche essere in grado di: Spesso, inoltre, i prodotti sono offerti su un conto vendita (si paga solo il mercato, una volta venduto), il servizio viene fornito per l’assortimento di arredi e scorte, attrezzature, hardware e software sono concessi in comodato gratuito Inoltre, c’è anche la possibilità di aprire un negozio di abbigliamento in franchising senza presupposti fisici, solo attraverso il lancio di una piattaforma di e-commerce.

Lanciare un negozio di abbigliamento online in franchising generalmente ti consente di utilizzare la piattaforma dropshipping, che allo stesso modo dell’account di vendita ti consente di essere responsabile della merce solo una volta effettivamente venduta, tuttavia esattamente esattamente nello stesso momento semplifica la direzione di un magazzino, la spedizione e i ritorni sono gestiti dalla rete logistica centrale della loro casa madre. L’apertura di un negozio di abbigliamento in franchising può anche essere una scelta che semplifica anche l’ottenimento di finanziamenti, sia europei che nazionali, a tasso agevolato o non rimborsabile, a causa del fatto consolidato delle proprie spalle, oltre alla strategia aziendale ad hoc redatto dalla casa madre. Eventualmente, per risparmiare sulle spese di avvio, anche nel caso in cui si decida di avviare un negozio di abbigliamento da soli, è sempre consigliabile informarsi presso la Regione, le Organizzazioni e le Istituzioni in merito ai bandi di gara disponibili e ai prestiti agevolati, spesso concessi al disoccupati, giovani, imprenditori o per attività con una connotazione eco-sostenibile o rivoluzionaria. Scopri i migliori produttori di abbigliamento per franchising