0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire una Stuzzicheria in Franchising


Anche un aperitivo, un pranzo veloce, una cena con amici diversi dal solito, un morso in ogni momento della giornata: questo è molto di più è esteso da uno snack bar, un ristorante veloce ma di qualità che ha sempre più successo. href=”/stuzzicherie/”> Apri il tuo Franchise Store, le migliori offerte del settore QUI.

Perché conviene aprire una stuzzicheria


Pertanto, iniziare un aperitivo significa poter inserire nel settore della ristorazione costi inferiori rispetto ad un ristorante tradizionale e con un arrangiamento vivace e alla moda. I piatti con uno spuntino possono cambiare a seconda dell’impressione che è necessario dare nel quartiere e contenere uno o pasti come toast e panini, tortillas, salsicce tritate, bruschette, vari tipi di cibi fritti, nachos e tortillas, antipasti, taglio tavole con salumi e panini, insalate e piatti freddi, ecc. Birre e vini di qualità quindi accompagnano di solito meglio quando il menu offre versioni artigianali, di quartiere o esclusive, cocktail e anche bevande analcoliche di vario genere. La potenza dell’aperitivo deriva soprattutto dal tipo di ambiente, servizio e menu, che si traduce in una formula culinaria accogliente e disimpegnata. In realtà, all’interno di un aperitivo hai un’azienda veloce, preparazioni semplici, piatti di qualità ma con prezzi competitivi per i clienti e soprattutto un ambiente “sociale” che ti permette di parlare bevendo e mangiando un boccone, appropriato per un enorme obiettivo per esempio per esempio famiglie, coppie, singoli clienti o grandi gruppi di amici. L’aperitivo può quindi essere considerato come il pub della generazione o l’enoteca.

I vantaggi del franchising


Avviare una barra di morso in franchising è molto vantaggioso per le persone che non hanno alcuna esperienza nel settore della ristorazione, sono nella loro primissima esperienza di piccola impresa o semplicemente hanno bisogno di “giocare sul sicuro”, utilizzando un marchio rinomato e anche un già analizzato e modello di business produttivo. L’apertura di un franchising può semplificare la procedura in contrasto con l’apertura riducendo il rischio di costi, bancarotta e tempo richiesto. Ciò è dovuto all’assistenza offerta agli affiliati dalla casa madre, dalla fase di pre-apertura e per la durata della loro alleanza. Tra i servizi offerti agli affiliati scopriamo non solo assistenza, ma anche supporto, monitoraggio, supporto e consulenza a 360 °, oltre a formazione teorica e pratica, supporto di comunicazione e marketing, trasferimento di know-how, tutti i metodi operativi e di gestione e aggiornamento classi. Gli affiliati che decidono di avviare un negozio in franchising avranno anche il supporto per la valutazione e la scelta di questo luogo, per i doveri burocratici, come i lavori di progettazione e installazione, oltre a un monitoraggio sul progresso della direzione. Inoltre, il lancio di un antipasto in franchising garantisce l’utilizzo di una ben nota e rapida acquisizione del marchio e della fidelizzazione dei clienti, un formato già testato, dimostrato ed efficace, l’uso di un menu fatto per avere una reazione sicura disponibile sul mercato e possibilmente adattato alla realtà locale e sfruttamento della visibilità a livello nazionale grazie alle campagne pubblicitarie centralizzate. In definitiva, l’apertura di un negozio di specialità gastronomiche in franchising garantisce più frequentemente che un formato chiavi in ​​mano, ovvero contenente tutti i requisiti necessari per iniziare e gestire l’attività, come arredi, attrezzature, materiali di comunicazione e pubblicitari, pasticcini, applicazioni di gestione, insegne, materie prime, ecc., ottenendo tutte le liste speciali consentite per gli affiliati, grazie alla potenza industriale acquisita dalla casa madre e dalla comunità già attiva.

Cosa serve ed i costi


Per aprire un aperitivo in franchising sarà necessario rispettare i parametri, i criteri e i criteri richiesti dalla casa madre per quanto riguarda le qualità personali, le dimensioni minime dello spazio, la posizione, la visibilità, il bacino minimo di utenza e il budget minimo per avere a disposizione così come i requisiti contrattuali quali, se del caso, esenzioni, tasse e donazioni di diversi tipi e tasse di ingresso. Il budget necessario per aprire un franchising può variare in base alla dimensione dell’attività, al tipo di servizio e al formato, oltre che in base agli elementi inclusi nel formato di affiliazione. Per avviare un franchising di piccole-medie dimensioni, con un formato chiavi in ​​mano, è richiesto un investimento iniziale minimo a partire da 10.000 euro, raggiungendo un investimento di oltre 40.000/50.000 euro per avviare un franchising di più ampia portata con un menu più vario e un famoso marca m aggiore.

Iter e requisiti


Per avviare una società in franchising, la società madre fornirà il proprio supporto per la soddisfazione dei propri aspetti burocratici. Il processo burocratico necessario per aprire un franchisee sarà il seguente: Apri la tua zuppa di franchising, le migliori proposte del settore QUI.