0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire una Birreria: Guida Completa, Iter e Costi

La birra è una bevanda dalle origini antiche, così come l’apprezzamento delle sue varietà è storico. I club e i bar dove si poteva sorseggiare una birra fantastica sono sempre esistiti, ma initalia i birrifici iniziali, come tutti noi li conosciamo oggi, sono visti negli anni ’70 come un’alternativa giovane all’intrattenimento serale insieme ad un punto appagante. Altre idee nella sezione: Attività aperte Visita la sezione Franchising Breweries and Pubs Fino ad oggi, i birrifici sono diventati molto più di semplici punti d’incontro per socializzare e divertirsi dove sorseggiare una birra fredda . Nel corso degli anni, come auspicato dai numerosi estimatori, la bevanda ambrata ha saputo affermarsi sul vino, riuscendo a conquistare molto mercato grazie a qualità, artigianalità e originalità. I birrifici esistono da diversi decenni ormai come un luogo fresco che, oltre a godere dell’apprezzamento degli appassionati di birra, attrae un gruppo target estremamente eterogeneo di consumatori, anche uno dei più giovani, come conseguenza del potenziale di degustazione di una straordinaria varietà di birre artigianali e produttori locali globali o piccoli quasi sconosciuti Quindi, quello che in origine sembrava un trend passeggero, affondò le sue origini nel settoreitaliano.

Come avere successo

L’apertura di un birrificio oggi non è assolutamente facile a causa della grande concorrenza, delle grandi spese e delle esigenze legali e personali essenziali. L’inizio di un fiorente birrificio è comunque possibile con alcuni cambiamenti e solo nel caso in cui tu abbia la professionalità, l’entusiasmo e la comprensione delle loro birre e dedichi tempo e impegno all’azione. Conoscere le birre è il primo requisito. Come gestori di un birrificio nel mercato attuale, dovrai diventare veri intenditori di ogni tipo di birra, nel modo più famoso per persone sconosciute a molti. Solo in questo modo il tuo birrificio diventerà un luogo apprezzato allo stesso modo dai neofiti della birra e dai veri ammiratori in cerca di novità. Quindi dovrai organizzare con cura la tua attività valutando ogni aspetto connesso all’avvio e alla direzione di questo birrificio, valutando così i tempi di recupero dell’investimento e le stime degli utili. In questa fase dovrai specificare la tua proposta, l’idea del tuo birrificio, l’obiettivo principale da affrontare e, sulla base di questi elementi, definire il layout e anche la proposta di questo menu. Sempre in fase di preparazione dovrai analizzare con precisione il business dei birrifici, il mercato di quartiere, la concorrenza e le esigenze dei tuoi potenziali clienti. Oltre a offrire qualcosa oltre al concorso, identificandoti per creatività o ampiezza di questa proposta, dovrai specificare un piano tariffario coerente con il tuo obiettivo. Il prossimo passo per avviare un birrificio di successo sarà quello di individuare il sito più appropriato (circa 100 metri quadrati) dall’area strategica con un afflusso elevato, una grande visibilità, vicino ai tuoi obiettivi principali (università, centro storico, ecc.). La stanza deve avere abbastanza spazio per lo spazio di consumo, lo spazio del bancone, un angolo cucina per preparare patatine, panini e altri piatti veloci per accompagnare le birre e, da non sottovalutare, spazio sufficiente da dedicare allo stoccaggio. I bagni per i vostri clienti e per il vostro personale, costruiti con uno spazio per armadietti, non mancheranno. Il layout della stanza avrà un ruolo importante, infatti dovrai ricreare un’atmosfera confortevole, confortevole, accogliente e calda. Tuttavia, la scelta dei fornitori è ancora più importante. Se hai bisogno di venire a patti con i grandi produttori per soddisfare la tua clientela, devi anche essere in grado di identificare quei produttori e fornitori locali poco noti che renderanno la tua proposta di birra completa, distintiva e originale. L’avvio di un birrificio prospero sarà quindi considerato come un buon approccio alla comunicazione e al marketing (sia online che offline), presenza e partecipazione su Internet con siti web e siti di recensioni, inaugurazione, società di serate, degustazioni e forniture specifiche casual, musica.

L’iter ed i requisiti

Per avviare un birrificio, oltre alla professionalità, competenza e conoscenza completa del mondo della birra (richiesto sia dal proprietario che dal personale assunto), l’imprenditore che vuole aprire un birrificio dovrà anche soddisfare le seguenti esigenze burocratiche e possedere i seguenti requisiti:

I costi e l’investimento iniziale

Il lancio di un birrificio può essere molto costoso. Molto dipenderà dalla grandezza di questo luogo, dalle capacità organizzative e manageriali del proprietario, dalla possibilità di spuntare accordi positivi per i modi di trovare arredi e attrezzature oltre alla distribuzione della birra. L’apertura di un birrificio può costare, per uno spazio di circa 100 metri quadrati, da 100.000 a 200.000 euro. Vediamo insieme i fatti dei principali costi da affrontare per avviare un birrificio e anche una potenziale stima del primo investimento.

Il franchising

Per un’azienda come la birra, i birrifici che sono in franchising non possono trascurare sul mercato. Esistono reti in franchising che consentono di aprire un birrificio utilizzando un investimento originale a partire da $ 20.000, con formato “chiavi in ​​mano” come la valutazione del luogo, la progettazione e la preparazione. Lanciare un birrificio non è solo conveniente per il basso investimento ma anche per i diversi vantaggi offerti. Determinato da una rete di birrifici esperti significa avere un produttore, in grado di godere di notorietà e visibilità a livello nazionale, con assistenza e assistenza a 360 ° per tutta la durata del contratto. Vi è, inoltre, la creazione di un operatore e di lavoratori e il trasferimento di know-how e procedure di gestione aprendo un birrificio che è in franchising. L’apertura di un birrificio in franchising consente inoltre di avere l’ultima generazione di applicazioni gestionali e, forse ancora più importante, di avere la possibilità di utilizzare le connessioni che la casa madre ha realizzato con tutti i produttori e fornitori di birre che ci permetteranno di ottenere estensioni di pagamento e tassi di offerta competitivi. Confronta i migliori Birrerie al Franchising QUI.