0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire una Bakery in Franchising


Le panetterie sono luoghi che riuniscono tutti i vantaggi significativi di entrambe le mense e panetterie. Il panificio è anche un caffè alla moda molto trendy di questo momento, un’opportunità intrigante per il lavoro autonomo per tutti coloro che sono entusiasti dei dolci e della ristorazione informale. Confronta tutti i migliori Franchising Bakery con il hyperlink.

Cosa sono ed il settore


Aprire una panetteria significa incontrare una competizione che non è ancora in crescita, anche se troppo alta. Se initalia le panetterie sono in realtà realtà attualmente unite per un po ‘, initalia, forse anche per l’alta qualità della produzione artigianale di panifici, forni e forni presenti, i forni hanno fatto la loro comparsa proprio nel negli ultimi anni. Tuttavia, all’indomani della globalizzazione alimentare e culturale, i panifici hanno presto conquistato il cuore dei giovani, e non troppo giovani, grazie a un ambiente informale in cui consumare cibi, snack, snack, aperitivi e anche dove possono lavorare e ricerca quando si assapora eccellenti prodotti artigianali di alta qualità, appartenenti sia al patrimonio americano che anglosassone, come brownies, muffin, cupcakes, cheesecake, frittelle, biscotti, dolci e torte di vario genere, articoli salati come bagel e panini, colazioni salate e americani brunch in stile e prodotti di caffè come caffè americano e caffè preparato, frapuccini, milk shake, frullati, frullati e succhi di frutta.

Perché il franchising conviene


Aprire un panificio fiorente significa avere la capacità di fornire prodotti di qualità, prodotti artigianali e deliziosi, prodotti attraenti e dintorni, oltre a un formato accogliente e unico rispetto al concorso. Per tutti gli aspiranti imprenditori che vogliono iniziare una panetteria fiorente, un’opportunità interessante è soprattutto quella di attingere a un marchio rinomato e un format di comprovato successo, attualmente esaminato e analizzato sul mercato. L’apertura di un panificio in franchising, piuttosto che autonomamente, promette diversi vantaggi e consente all’imprenditore di iniziare l’attività con meno pensieri e un rischio ridotto, grazie al supporto e al servizio a 360 ° fornito dalla casa madre. Ma non solo, l’adesione a un sistema di business di panetteria consente all’imprenditore di sfruttare il know-how e le competenze acquisite dalla casa madre, nonché di ottenere corsi di formazione e aggiornamento sia teorici che pratici, che consentono anche ai nuovi imprenditori l’oro senza esperienza e senza conoscenze tecniche o tecniche del settore della panificazione, della ristorazione o della pasticceria, per iniziare il tuo panificio con professionalità e competenza. Spesso, la casa madre fornisce un formato chiavi in ​​mano, offrendo il supporto dell’affiliato passo dopo passo e fornendo tutto ciò che è necessario per avviare l’azienda in breve tempo e gestirlo con successo (supporto per la valutazione della posizione, la scelta del quartiere, la progettazione e l’arredamento in secondo lo stile familiare della comunità, fornitura di software, analisi di fattibilità e strategia aziendale, fornitura di materiale promozionale e di marca, fornitura di uniformi, distribuzione di tutte le attrezzature essenziali in cucina e nella sala da pranzo, fonte di materie prime e merci, riqualificazione e personalizzazione del menu in base agli utenti locali, ecc.). Aprire una panetteria nel marketing, in poche parole, garantisce il vantaggio di poter sfruttare un formato che funziona e un’immagine già nota che consente una più rapida acquisizione e fidelizzazione dei clienti, sfruttando anche campagne di comunicazione e pubblicità centralizzate.

Cosa serve, iter, requisiti e costi


Per aprire un panificio in franchising sarà necessario rispettare i criteri e i requisiti richiesti dalla casa madre sia per l’imprenditore che per il luogo e il tipo di locale. In genere, non sono necessari requisiti speciali o esperienze private, ma solo l’entusiasmo per il settore e le capacità imprenditoriali di gestione, azienda e contatto con il cliente. Per quanto riguarda il luogo, piuttosto, vengono posti dei limiti alla metratura (in genere da 50 a 100 metri quadrati), al bacino idrografico (che può iniziare da almeno 30.000/50.000 abitanti) e alla posizione di le ipotesi (nelle attrazioni commerciali o turistiche, nei centri storici o nei centri commerciali, nelle aree con maggiore afflusso e visibilità, così come con le finestre che si affacciano sulla strada e la vicinanza al parcheggio). Per avviare una panetteria in franchising, sarà quindi necessario soddisfare il successivo processo burocratico: Per avviare un panificio in franchising Vi è richiesto un investimento variabile in base al tipo di struttura (solo da asporto, quartiere con bevande sul posto, ecc. ), a seconda della posizione del nuovo in aggiunta ai servizi offerti agli affiliati e inclusi nel formato di affiliazione. Per un formato chiavi in ​​mano, per avviare una panetteria in franchising c’è un investimento minimo richiesto che va da circa 10.000 euro. Se pensi che aprire una panetteria in modo indipendente richieda un budget iniziale di almeno 100.000 o anche 200.000 euro, l’avvio di una panetteria in franchising garantisce anche enormi benefici economici. Questo grazie ai suoi accordi sviluppati dalla casa madre con i fornitori di attrezzature, arredi e prodotti, forniti nei prezzi più competitivi e con le condizioni più facili possibili. Avresti bisogno di aprire il tuo panificio? Valuta le nostre proposte di franchising QUI.