0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire un ristorante Vegano Vegetariano

La dieta vegetariana e vegana conquista ogni giorno una fetta sempre più grande della popolazione. Le ragioni sono numerose, da persone che desiderano cambiare la loro dieta e provare nuovi piatti a coloro che seguono una dieta sana o dietetica fino a quando non raggiungono chi, grazie ad un po ‘più di consapevolezza sull’impatto ecologico e sugli animali Avendo il consumo di carne e derivati, segue anche una dieta vegana o vegetariana per l’etica. Leggi anche: Come aprire un ristorante-guida completa Visita il segmento Restaurant Franchising

Perché conviene

Avviare un ristorante vegetariano vegano è un’attività che può essere molto gratificante a causa dei clienti target eterogenei che può soddisfare e grazie alla sua ampia specializzazione. Anche se initalia ci sono oltre 7 milioni di persone che seguono rigorosamente una dieta vegetariana o vegana, senza contare chi lo fa occasionalmente, i ristoranti specializzati esclusivamente in cucina vegetariana e vegana sono solo un paio di centinaia. Chi apre un ristorante vegano può quindi specializzarsi in un settore ancora poco esplorato e che lascia insoddisfatta una vasta regione della domanda del mercato.

Cosa serve

L’apertura di un ristorante vegetariano o vegetariano potrebbe richiedere uno sforzo maggiore (economico o di altro genere) rispetto all’apertura di un ristorante tradizionale. La cucina vegana e vegetariana richiede personale creativo e competente che creerà un menu vario e delizioso. Sano, conveniente per diversi tipi di persone e pronto ad intrigare. Inoltre, le materie prime devono essere tutte molto pulite e di massima qualità e richiedono quindi un investimento maggiore per le forniture. Se desideri ampliare ulteriormente il target del cliente, è anche consigliabile incorporare km0, commercio equo e solidale e componenti ricercati oltre a una cucina accettabile per coloro che hanno intolleranze alimentari o allergie. Per aprire un ristorante vegetariano è possibile iniziare con una stanza di dimensioni inferiori, che deve tuttavia includere i principali spazi necessari come la sala da pranzo in contanti, la sala di ingestione, la cucina, il personale e i bagni del cliente e lo stoccaggio. Per selezionare quale dimensione è più adatta alla tua azienda, dovrai prendere in considerazione sia il tuo budget sia la quantità di posti di cui avrai bisogno ogni giorno per pagare tutte le spese (e magari realizzare un profitto).

I costi

Un passo essenziale per avviare un ristorante vegano o vegetariano è una vera pianificazione di questa azione insieme ad una corretta e meticolosa analisi dei prezzi, dei guadagni attesi, delle fonti di finanziamento e della politica dei prezzi e dei tempi di ritorno da l’investimento. Per aprire un ristorante vegetariano vegano occorrerà un investimento iniziale minimo di 150.000 euro. Questa cifra includerà le spese relative ai locali (ristrutturazioni, modifiche, impianti al di sotto, ecc.), Utenze, arredi e attrezzature, hardware e software per la gestione , del personale (tenuto al minimo) e del resto delle spese per doveri burocratici, campagne pubblicitarie e inaugurazione. Sarà fondamentale prendere in considerazione l’effetto che Internet ha sul settore. Per iniziare un efficace ristorante vegetariano e vegano dovrai creare un sito pratico e accattivante e commercializzarlo con tutti gli strumenti disponibili (siti web sociali, annunci, siti web di recensioni, ecc.).

L’iter ed i requisiti

Per aprire un ristorante vegano, l’imprenditore deve essere in possesso dei requisiti professionali ed etici, possedere una certificazione SAB (o una qualifica equivalente) e sia lui che i lavoratori devono essere in possesso del loro certificato HACCP. Burocratica: Guarda i migliori produttori di Franchising Restaurants