0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire un negozio di Salumeria in Franchising


A causa di un utente più prudente per il calibro, la tipicità e l’origine dei prodotti alimentari, molte aziende di piccole dimensioni sono state in grado di prosperare nei confronti di grandi supermercati e dettaglianti. Un’idea interessante, che sembra non avere un piccolo successo initalia e all’estero, e per la quale ci sono molte proposte anche nel marketing, sarebbe quella di iniziare una salumeria. Le migliori salumerie di franchising si possono trovare QUI

Aprire una salumeria di successo


Le gastronomie, dopo i tipici negozi cittadini, sono diventate ormai un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano acquistare pasti eccellenti, carni e salumi artigianali, insieme a provenienza certificata e locale, magari in km0 e con certificazioni BIO o anche Gluten Free. insieme ai salami, che di per sé ti permettono di sbizzarrirti nella varietà (italiana, carni straniere, nei produttori locali o merci con legumi specifici), un’idea davvero vincente sarebbe quella di combinarli insieme alla vendita di formaggi, vini e birre , oltre alla pasticceria confezionata e altri cibi tipici come pane fresco, marmellate, olii, farine, caffè, lozioni, ecc. Se poi al semplice acquisto, insieme a qualche previsione e sbucciato in modo da non creare i prezzi salire troppo lontano, includiamo inoltre aperitivi, pranzi e cene a base di piatti freddi, taglieri e vini tipici e locali, l’avvio di una salumeria renderà possibile per voi essere un punto di riferimento per una vasta gamma di consumatori.

I vantaggi del franchising


Lanciare una salumeria, utilizzando la vendita di prodotti da sola, o una “salumeria”, con consumo in loco, può essere complessa per le persone che non hanno conoscenza del settore della ristorazione e dell’alimentazione e anche muovere i primi passi nel settore dell’imprenditoria. Lanciare una salumeria in franchising consente invece di affidarsi a un’azienda stagionata e produttiva e di sfruttare il marchio già conosciuto, acquisire format in piedi, analizzati e testati, efficaci metodi organizzativi e gestionali. Tutte le abilità e il know-how necessari sono infatti trasferiti ai clienti attraverso un’attenta formazione. Il lancio di una salumeria in franchising consente inoltre di sfruttare la nuova visibilità nazionale, la comunicazione concentrata e le campagne pubblicitarie e di marketing, nonché le soluzioni di supporto e supporto durante il breve periodo, oltre al periodo di avvio. I vantaggiosi prezzi di fornitura e il formato “chiavi in ​​mano” (come la ricerca, la valutazione, la progettazione e la pianificazione dei loro locali) rendono l’associazione in franchising di specialità gastronomiche o di salumi molto favorevoli.

Cosa serve, iter e costi


Per avviare una salumeria in franchising dovrai prima scoprire un luogo che rispetti i parametri e i criteri imposti dalla tua casa madre. Per un negozio che vende solo, una stanza di 50 metri quadrati sarà probabilmente adeguata, mentre per un’area con un servizio di ristorazione, le aree più grandi saranno fondamentali. Il processo burocratico da seguire attentamente, insieme al supporto del franchisor, sarà: L’investimento, chiavi in ​​mano, richiesto per avviare una salumeria in franchising parte da 10.000 euro per un negozio/negozio facile e da circa 15.000-20.000 euro per ottenere un negozio di vini o un punto di ristoro. Sulla base della reputazione del marchio e della complessità della struttura, gli investimenti possono essere anche molto più alti e superare i 100.000 euro. Le migliori salumerie di franchising che puoi trovare QUI