0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire un GrowShop – Guida Completa

Da oggi i suoi benefici e la canapa sono sulle labbra di tutti. A causa dell’attenzione e delle crescenti informazioni di tutti i consumatori in merito a nutrizione e salute. Torna a per tutti i nostri manuali. Visita il Franchising Legal Cannabis Per le persone che desiderano entrare nel settore della cannabis legale gratificante e “volatile”, avviare un negozio di alimentari o l’acquisto di cannabis sativa è solo una scelta. È infatti possibile aprire un grow shop, un negozio specializzato che sta riscuotendo un crescente successo.

Il settore

L’industria della canapa ha avuto un’impennata positiva nell’ultimo anno solare. Inoltre, le attività che, con buona abilità e attenzione alle normative vigenti, hanno iniziato a vendere prodotti a base di canapa come vestiti, accessori, cibi e bevande aromatizzati, oli e farine a base di canapa, oltre alla stessa bacca di sativa, sono tutti complici. Per chi non lo sapesse, la cannabis sativa è una varietà di cannabis interamente legale poiché i valori di THC sono ben al di sotto dei limiti consentiti dalla legge, mentre il CBD, i cannabinoidi sono responsabili per gli effetti benefici anche nel trattamento di malattie e disturbi cronici, hanno una concentrazione maggiore.

Cosa sono e perché aprirne uno

I negozi che crescono sono semplicemente uno dei tanti tipi di negozi con un focus sulla canapa. A differenza di altri negozi, i negozi in crescita non commercializzano canapa sativa o cibi. I negozi in aumento sono infatti specializzati nel giardinaggio. Oltre a vendere terreni, sementi, attrezzature, libri educativi e ogni altro accessorio necessario per l’agricoltura, i negozi di coltivazione saranno anche negozi “politici” poiché svolgono una funzione informativa anche per le persone che non conoscono ancora tutte le proprietà e i vantaggi della cannabis sativa o che non conoscono le norme attuali sull’argomento. Ma la crescita dei negozi funziona nel limite della legalità. È meglio ricordare che sia l’agricoltura della canapa, anche quella sativa, a meno che l’agricoltura sia autorizzata e regolamentata, che la legislazione vigente initalia consideri anche solo la semplice istigazione nei reati del cliente. I negozi sono riusciti initalia, dopo lo straordinario successo all’estero, ad espandersi come negozi di sensibilizzazione e informazione.

Cosa serve

Per avviare un negozio in ascesa, i requisiti fondamentali sono la comprensione della canapa e del settore, il fuoco per la sfera della cannabis legale e anche la professionalità e la delicatezza nella gestione della materia. Considerando le numerose controversie e disaccordi sull’argomento, l’apertura di un vivaio è anche un’attività politica coraggiosa e, come tale, deve essere sostenuta da un’approfondita e totale comprensione sia della cannabis sia delle questioni legislative. La posizione ideale per aprire un grow store è in un luogo visibile, con un buon afflusso pedonale e veicolare, facilmente accessibile e anche la presenza del suo mercato di riferimento, oltre ad un ampio parcheggio frontale per consentire un facile carico e scarico di prodotti spesso pesanti. L’area, se si desidera aprire un piccolo negozio che è in crescita, può anche essere 60-70 metri quadrati. Ma se desideri vendere attrezzature da giardinaggio ingombranti o altri prodotti di grandi dimensioni, dovrai scegliere una stanza più ampia, possibilmente in aree più periferiche per ridurre le spese di avvio e gestione. È anche importante studiare e pianificare prima di aprire il tuo negozio. Non solo per ricercare la canapa, le sue proprietà, il settore e la sua tendenza e la legislazione in vigore sull’argomento, ma in aggiunta la concorrenza già all’interno del territorio, l’obiettivo interessato alla merce venduta in un negozio di ascendenza oltre alle proprie esigenze e le tendenze dell’industria legale della canapa. Sulla base dei tuoi studi, sarà quindi di fondamentale importanza optare per una gamma adeguata di prodotti, selezionando solo fornitori di prodotti certificati, controllati, sicuri e conformi. La selezione dei fornitori avrà un impatto importante sia sui costi sia sulla direzione che segue dell’ampliamento del punto vendita, in quanto per avere successo sarà importante offrire un buon rapporto qualità-prezzo, disporre di attrezzature rapide e puntuali, sempre possedere le ultime notizie del settore e forse essere in grado di valutare i differimenti o le agevolazioni per i pagamenti.

Iter e Requisiti

Per aprire un vivaio sarà necessario eseguire i seguenti oneri burocratici: Poiché questo può essere un business delicato in cui la legislazione può fluttuare, è quasi sempre una buona idea chiedere al SUAP del tuo Comune e della Camera di Commercio riguardo a ciascuna delle normative vigenti e alle tariffe e ai prerequisiti richiesti nel campo di interesse.

Quanto costa

Per avviare un piccolo punto vendita, una spesa iniziale di 40.000 euro può essere sufficiente. Se invece si sceglie l’apertura di un negozio di canapa in franchising o di un negozio in franchising, l’investimento iniziale inizia ad un minimo di $ 15.000. Tutti i migliori Canapa Franchising può essere visto QUI.