0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.
June 13, 2019

Aprire un centro di riparazioni smartphone e tablet – Guida Completa

In un’era tecnologica e interconnessa come la nostra, possedere uno smartphone, ma anche altri dispositivi digitali quali computer e tablet, è diventata fondamentale per rimanere in contatto con il pianeta ed essere educati di tutte le ultime notizie. Vai al Franchising Smartphone e Tablet riparazioni per vedere tutte le forniture. Le innovazioni tecnologiche che si svolgono a ritmo frenetico hanno portato sopra i clienti decenni di dedicare un crescente dei fondi per l’acquisto del loro telefono cellulare. Uno smartphone è ora diventato non solo uno strumento per effettuare chiamate e di inviare e ricevere messaggi, ma una cosa di culto nel centro di tutte le nostre attività che ci permette di valutare le email, social accessibilità, leggi le ultime notizie in tempo reale, a caccia di rete e utilizzare s oftware con le più svariate funzioni. Un elemento, ma che a fronte di prezzi elevati è molto delicato e suscettibile di malfunzionamenti, guasti e rotture. Per questo motivo strutture più specializzate sono state prodotte negli ultimi anni nella riparazione di elettronica, soprattutto smartphone, che offrono un servizio di riparazione professionale, componenti di ricambio e acquisto di coperture, accessori e oggetti elettronici.

Come aprire un centro di successo

Aprire un’officina è un’idea imprenditoriale che può rivelarsi davvero gratificante, ma alcuni fattori devono essere presi in considerazione. Prima di tutto, la concorrenza: la concorrenza è agguerrita nel settore, sia per la parte di grandi centri e reti che hanno maggiore potere commerciale e forniscono prezzi più competitivi ai clienti. Per l’imprenditore che apre un negozio da solo, sarà essenziale fornire un servizio di qualità, professionale e diversificato rispetto alla concorrenza ea prezzi competitivi. Secondo l’aspetto da non sottovalutare sono le capacità necessarie per eseguire piccole e massicce riparazioni e ricambi su smartphone e tablet. Sarà fondamentale possedere personalmente le capacità tecniche e teoriche almeno fondamentali e precedenti conoscenze nel settore. In alternativa è possibile assumere personale altamente qualificato e stipulare entrambe le collaborazioni con altri centri di riparazione. Quest’ultima soluzione, che deve essere richiamata, aumenterà il costo per l’ultimo cliente. Un altro accorgimento riguarderà la scelta del luogo. Lo spazio necessario per avviare un centro di riparazione di smartphone e tablet PC può essere molto modesto (da 20 a 40 metri quadrati) ma il posizionamento tattico sarà molto importante. Per evitare gli affitti elevati, è bene non scegliere un’area molto centrale, ma sarà comunque essenziale che il centro si trovi in ​​una strada pedonale e veicolare ad alto flusso, con visibilità eccellente, facile accesso e disponibilità di parcheggio. Un’altra idea davvero innovativa che potrebbe distinguerti dalla concorrenza sarà in realtà il servizio e il miglioramento della casa. In questo modo, coloro che non avranno la capacità di venire personalmente per il proprio centro avranno la possibilità di ottenere comodamente il servizio di riparazione della casa e vedere anche l’apparato rinnovato restituito al discorso che corrisponde meglio a loro.

L’iter burocratico ed i requisiti

Abbiamo già detto che avere la saggezza e le capacità per svolgere te stesso è fondamentale, anche se non è una necessità richiesta dalla legislazione. Ma nel caso in cui tu non abbia ancora alcuna esperienza in questa disciplina, puoi scegliere di frequentare determinati corsi professionali. In generale, il processo di apertura di un centro di riparazione di smartphone e tablet è in realtà di base, e non sono necessari né permessi né certificati o abilità speciali. Un centro di riparazione dovrà soddisfare le seguenti misure burocratiche:

I costi

Ultimo passo sarà quindi stabilire il proprio negozio con arredi, schermo materiale, attrezzature per svolgere riparazioni e componenti di ricambio, software e hardware per l’attività e, in definitiva, sta per essere non meno cruciali per ottenere i provider appropriati da quale acquistare prodotti di qualità a prezzi aggressivi (copertine e telefoni usati e ricondizionati, pezzi di ricambio per le riparazioni, telefonia ed elettronica, ecc.). Per aprire un piccolo negozio di riparazione, sarà necessario un investimento di almeno 20.000 euro. Hardware, attrezzature e software, materiale per esposizione, segnale, pos, contanti, primo affitto e utilities, link a queste reti, e altri componenti del genere, un finanziamento di circa 13.000 euro sarà richiesti. Per le consegne prime delle merci e attrezzi di lavoro sarà bene guardare un altro budget di circa 5.000-10.000 euro. Inoltre, consulenza professionale, registrazione obblighi burocratici gli e il, la promozione iniziale e l’inaugurazione, sarà avere un costo ulteriore di circa 2.000-3.000 euro. E in tutto questo, non abbiamo considerato il costo del potenziale reclutamento del personale.

Il franchising

In un settore che ha ancora buoni margini di profitto, è normale che molti programmi di franchising siano già stati creati per riparare e commercializzare accessori per telefoni, tablet e computer. L’eccellente vantaggio di aprire un centro di riparazione in franchising è il fatto che può essere fatto senza esperienza e con un budget di almeno 5.000 euro. La casa madre si prenderà cura di tutto, dall’istruzione all’aiuto, dalla fornitura dei prodotti all’impostazione delle ipotesi. Visualizza le migliori offerte del settore Soluzioni per smartphone e tablet in franchising QUI .